lunedì 19 febbraio 2018

La Mia Review: Gel Detergente Pure Active Sensitive Garnier!

Ciao ragazze e buon lunedì!
Struccarsi, anche quando siamo molto stanche e non ne abbiamo minimamente voglia, è uno step della nostra beauty routine al quale non dobbiamo rinunciare, in questo modo cerchiamo di prevenire l'invecchiamento precoce della pelle (a tal proposito mi colpì molto l'esperimento fatto da una giornalista del Daily Mail, ovvero non struccarsi per 30 giorni, trovate i dettagli qui) ed il proliferare di germi e batteri.

Quindi io tutte le sere, dopo aver utilizzato uno struccante specifico per gli occhi, uso il latte detergente per il resto del viso. Ma non sempre riesco a eliminare completamente tutte le tracce di trucco! E la prova "asciugamano bianco" sa essere impietosa!

In mio aiuto è arrivato il Gel Detergente Pure Active Sensitive di Garnier.




Ho avuto modo di provare questo prodotto grazie ad Opinion Model, una community con la quale periodicamente gli utenti sono selezionati per testare nuovi prodotti di diverse marche.

Come si presenta:
in realtà, non c'è molto da dire! La confezione è di plastica, molto semplice, con un tappo trasparente.

Per chi è adatto:
sul sito Garnier è consigliato per chi ha la pelle sensibile con imperfezioni, infatti contiene estratto di amamelide, zinco e acido salicilico, e non è un sapone. Io ho la pelle mista, con alcuni periodi (come vi avevo accennato nel precedente post) nei quali, a causa dello stress o del freddo, diventa sensibile e arrossa molto facilmente.

Come si presenta e come lo utilizzo:
una volta aperto il tappo, il detergente è trasparente, dal profumo delicato e sa "di pulito". Dopo essermi struccata con il latte detergente e aver risciacquato il viso, lo applico sui dischetti in silicone che ho comprato da OVS qualche mese fa (se nella foto non riuscite a vederlo è perchè è proprio trasparente!).


Con dei movimenti circolari lo applico e comincia a fare una leggera schiuma.
Infine, lavo nuovamente il viso e la pelle è pronta per sieri, creme e quant'altro!

Cosa ne penso:
questo prodotto mi è piaciuto fin da subito perchè lascia la pelle davvero detersa e pulita. Molto probabilmente, vista la mia pelle mista, riesce ad eliminare l'eccesso di sebo che produce durante la giornata, specialmente se mi trucco, e sento davvero la differenza (in negativo) se non lo uso. In conclusione, non posso far altro che promuoverlo a pieni voti e consigliarvelo!

La confezione contiene 150ml di prodotto costa circa 5€ e ha un PAO di 12 mesi, vi lascio l'INCI:

E con questo è tutto! Non pensavo davvero che un prodotto del genere potesse aiutare la mia pelle un po' problematica, voi invece quale prodotto utilizzate? Scrivetemelo qua sotto!

giovedì 18 gennaio 2018

La Mia Review: Toleriane Ultra de La Roche-Posay!

Ciao ragazze e Buon Anno! Chi l'ha detto che a una certa età, la fase adolescenziale tuttacicciaebrufoli sia finita?
Tralasciando gli eterni Peter Pan che popolano il mondo, l'argomento del mio post di oggi è l'acne.

Ebbene sì, questo maggio appena trascorso, alla tenera età di 26 anni, ehm, 18 anni appena compiuti, mi sono ritrovata con dei brutti sfoghi sul viso, nella zona del mento, che mi procuravano un certo disagio. Avevo da tempo dei brufoli sottopelle, ma lo stress degli ultimi mesi ha dato loro la "mazzata" finale.

Perchè se da una parte non era assolutamente un'acne grave, ritrovarsi con il mento che va a fuoco e pieno di brufoletti rossi non è stato un bel vedere... specialmente dopo che il dermatologo mi aveva dato il divieto più assoluto di truccarmi 😓

E quindi, dopo l' evergreen del caso -ma miracolosa- cura con crema cortisonica, il dottore mi ha consigliato una crema della quale voglio parlarvi, ovvero Toleriane Ultra-Trattamento Lenitivo Intensivo de La Roche-Posay.


Il prodotto è venduto in una classica scatolina di carta, ma la cosa che mi ha più incuriosita è il packaging della crema stessa:


Inizialmente non lo vedevo, ma all'interno è contenuto una specie di sacchetto sottovuoto, che con le varie erogazioni di prodotto tende a "spremersi" fino a diventare come in foto, lasciando la confezione esterna di plastica completamente trasparente. E' la prima volta che vedo una crema così, di solito sono abituata alle confezioni airless a stantuffo, e questa è stata una sorprendente novità per me!

Passiamo alla texture della crema: sembra un controsenso ma la definirei corposa e allo stesso tempo leggera, ed è proprio questo che mi ha stupito, in quanto pensavo che mi avrebbe sicuramente reso ancora più oleosa la mia pelle mista. Invece devo dire che mi ha colpito per la sua capacità di assorbirsi velocemente.
Il profumo, invece, non mi è piaciuto molto, in quanto anche se la confezione riporta che è senza profumazioni varie, a me pare che sia leggermente siliconico, e un po' artefatto.

L'INCI, dato che è un prodotto da farmacia, non è verde,  però in questo caso sono dovuta scendere a un compromesso, idratazione senza esagerare per una zona del viso già sottoposta a stress, ma assoutamente non verde.


Le mie considerazioni finali sono positive su questa crema, è stato piacevole usarla sia in primavera che d'estate, proprio per la sua formulazione asciutta e al contempo idratante. Per il momento non l'ho riacquistata, ma se ne dovessi aver bisogno nuovamente non esiterò a prenderla.
La crema non contiene parabeni, conservanti, lanolina, coloranti e alcool. Il prezzo si aggira sui 20€, contiene 40 ml di prodotto e ha un PAO di 12 mesi.

E voi ragazze, avete provato questa crema? Avete vissuto situazioni simili alla mia? Fatemi sapere nei commenti qui sotto!

domenica 19 novembre 2017

I miei regali di compleanno!

Ciao ragazze! Come forse saprete, 17 Settembre è stato il mio compleanno (da qualche tempo a questa parte ne compio sempre 18!!) e anche se ho accumulato un bel po'  di ritardo (soltanto due mesi), per la serie meglio tardi che mai, eccovi tutti i regali makeupposi che ho ricevuto!


Questi dischetti in silicone, nascono come rimuovi maschere per il viso, ma io li utilizzo come leva trucco e li ho comprati da OVS: si trovavano nello stand di Essence e che dire, mi sono innamorata subito del packaging, così rosa e simpatico! Oltre a questo prodotto, sempre dello stessa brand c'erano anche una spazzola, un tenero specchietto a forma di gatto e anche altre cose che non ricordo.

Io li utilizzo così: li inumidisco con acqua tiepida e vi metto sopra un po'  di latte detergente, poi strofino con movimenti circolari, stando attenta a non andare sugli occhi, per i quali uso sempre l'acqua micellare. Dopo essermi struccata,  così come facevo con i dischetti di cotone, risciacquo tutto il viso con un po' di sapone  o un detergente non aggressivo. I dentini di silicone sono davvero morbidi  e non irritano la pelle. Anche in termini economici devo dire che sono un bel risparmio, in quanto adesso uso i dischetti di cotone solo per gli occhi e quindi ne ho drasticamente diminuito l'utilizzo giornaliero (da cinque o sei adesso ne utilizzo due, uno per occhio! ), ed il costo è  di 4,99€.


Da Yves Rocher quest'anno, come regalo di compleanno mi hanno consegnato una minitaglia da 75 ml di gommage all'abicocca per il corpo. Il profumo è buonissimo, di albicocca appunto, peccato che non rimanga molto a lungo sulla pelle e che non si possa usare sul viso perchè i granelli sono troppo aggressivi per una zona così delicata, altrimenti sarebbe stato perfetto! Devo dire che mi piace, lo utilizzo una o due volte a settimana sulle gambe e lascia la pelle molto morbida. Oltre a ricevere il regalo, ho acquistato per l'ennesima volta lo shampoo Nutri-Riparatore del quale vi ho già parlato qui, e il Trattamento Notte per capelli molto secchi all'Olio di Jojoba: ve ne parlerò meglio in una recensione dedicata, però basti dire che mi ha lasciato piacevolmente stupita e che è un must-have al quale non posso più rinunciare!




Da Sephora: aspettavo con ansia che arrivasse a casa la cartolina per ritirare il regalo di compleanno, che già sapevo si sarebbe trattato di due maschere (nella foto c'è solo la scatolina in cartone, le maschere non le trovo più, oops), una per il viso e una per il contorno occhi, e fin qui tutto bene.
La delusione è stata che quest'anno non hanno concesso il 20% di sconto su tutto, bensì punti doppi per ogni acquisto "per arrivare più velocemente alla Sephora Gold" (semicit. della commessa): per una che come me, che fa acquisti molto raramente, è stato un regalo inutile e, per questione di principio, inutilizzato.

Infine, i miei genitori mi hanno regalato un profumo dell'Erbolario, brand che mi piace molto per tutti i profumi accattivanti delle linee. In realtà mi avevano regalato l'acqua di profumo alla Vaniglia, che ho deciso di cambiare perchè avevo già provato in precedenza e mi aveva deluso (ve lo avevo accennato qui): la profumazione era buonissima, dolce e calda, il problema era che dopo qualche tempo dall'apertura, il profumo durava meno di un nanosecondo sulla pelle 😓, lasciando un vago odore di alcool. Quindi, per non commettere una seconda volta lo stesso errore, ho scelto un profumo  all'Ambra Liquida:

Mi piace tantissimo e lo trovo ideale per la stagione autunnale: è una fragranza decisa, anche questa mi regala una sensazione di "calda avvolgenza" e permane molto più a lungo sulla pelle. Insomma, direi che questa volta ho fatto centro!

E questi sono tutti i regali! Nel frattempo ho fatto altro shopping, non sia mai, ma ve ne parlerò presto in altri post!


sabato 2 settembre 2017

Sono tornata! Review Shampoo Nutri-Riparatore Yves Rocher

Ciao ragazze! E' arrivato settembre e finalmente, sono tornata!
In questi mesi, ho fatto davvero fatica a destreggiarmi tra università, esami e tirocini... adesso è arrivata la sfida più grande e spaventosa -la ricerca di un lavoro-, ho un po' di tempo libero per dedicarmi al mio blog! Mi è mancato molto in questi mesi scrivere, ogni tanto compravo qualcosa e pensavo "qui ci vorrebbe una review", poi la stanchezza e impegni vari prendevano il sopravvento. Adesso ci voglio riprovare, speriamo bene!


Oggi, vi parlerò delle mie impressioni sullo shampoo Yves Rocher Trattamento Nutri-Riparatore. Contiene Olio di Jojoba per rendere i capelli nutriti e resistenti.

Comincio con una premessa doverosa: non sono mai stata una grande fan di YR, primo perchè i negozi fisici sono davvero pochi in Italia, secondo (e collegato al primo punto) perchè quando è possibile, mi piace provare i prodotti, testarli, annusarli: ordinarli tramite ambasciatrice è comodo, ma si perde un po' di "magia". Comunque sia, ho trovato un negozio e non ho saputo resistere alla tentazione di acquistare qualcosa!
In questi mesi ho cercato di provare prodotti di buona qualità che avessero anche un buon INCI, e spero con questo prodotto di esserci riuscita!

In particolare, questo shampoo è adatto a chi ha capelli secchi o danneggiati: i miei purtroppo, a causa della decolorazione, sono proprio così 😓. Molto secchi sulle lunghezze ma immancabilmente grassi sulle radici.

La confezione è molto semplice, e uguale a tutti gli altri shampoo della stessa marca: flacone di plastica verde riciclabile e tappo marrone.

Come consistenza, devo ammettere che è uno shampoo molto corposo: di colore bianco perlato, a differenza degli altri shampoo che uso solitamente (come l' Ultra Dolce Garnier), ne basta una modesta quantità per avere abbastanza schiuma. Il profumo, devo dire la verità, non mi ha colpito partiolarmente: non mi ricorda niente, è come dire... molto neutro e non rimane sui capelli una volta asciutti. Insomma, se mi leggete da un po', è ben lontano dal fantastico odore di cioccolato di Ultra Dolce al Cacao e Olio di Cocco!
Si risciacqua facilmente, e come mio solito, basta solo uno shampoo per avere i capelli puliti. Non posso parlarvene in termini di morbidezza perchè dopo uso sempre il balsamo a causa della secchezza delle lunghezze.
L'INCI è abbastanza buono per essere un prodotto non bio: infatti l'ho scelto proprio per questo motivo: ne avevo sentito parlare bene sul web e ho deciso di provarlo. Sulla confezione, inoltre, è scritto che non contiene parabeni, siliconi e coloranti. L'olio di Jojoba utilizzato è proveniente da agricoltura biologica.


In definitiva, ve lo consiglio: è un buon prodotto, ha dei buoni ingredienti, non appesantisce i capelli e fa bene il suo lavoro!
Il flacone è da 300 ml e costa 3.95€.
Questo prodotto è l'unico che per il momento ho provato per la linea capelli: prossimamente riandrò in negozio e penso che acquisterò il nuovo Trattamento Notte: ho letto qualche recensione positiva e quindi non posso lasciarmelo scappare!

Avete provato qualche prodotto YR? Se sì, come vi siete trovate! Fatemelo sapere!

giovedì 24 novembre 2016

La Mia Review: due mascara a confronto, Clinique e Dior!

Ciao ragazze! Dopo essermi laureata (che bello!), oggi torno qui sul blog per parlarvi di due mascara che ho provato nel corso degli ultimi mesi, molto diversi tra di loro e che forse già conoscete: sono l' High Impact Mascara di Clinique e il Diorshow Iconic Overcurl, ovviamente del brand Dior. Chi sarà il migliore?



Ecco che cosa riporta il sito Clinique su questo prodotto:
Aumenta il volume e la lunghezza di ogni ciglia per conferire un look più raffinato, più audace. La purezza e la profondità del colore ne esaltano l'impatto. Indossalo una volta e non potrai più farne a meno. Oftalmologicamente testato.
Questo invece è ciò che scrive il sito Dior:
 Diorshow Iconic Overcurl amplifica all'estremo il limite del potere incurvante. Il suo applicatore incurvato dona un eccezionale potere incurvante su tutte le ciglia. Arricchito con Polimeri-K  dall'effetto tensore, protettivo e  fissante, la sua formula volumizzante riempie immediatamente le ciglia. La sua formula agisce in profondità per  offrire una curvatura ancora più spettacolare. Facile da rimuovere con acqua tiepida o con uno struccante.
Il mascara Clinique ho avuto modo di provarlo in formato minisize, all'acquisto del fondotinta Beyond Perfecting, di cui vi avevo parlato qui. Quello Dior, invece, mi è stato regalato tempo fa e nella confezione era presente anche una graziosa palettina, che più mini non si può, e che conservo gelosamente come un piccolo tesssssorooo!


Colore: per entrambi è rigorosamente nero.


Scovolino: quello di Clinique è classico, mentre quello Dior è incurvato, infatti sulla confezione del mascara è riportata la posizione esatta per poterne sfruttare al massimo le potenzialità.

Applicazione: diciamo che l'High Impact si applica come qualsiasi altro mascara: io personalmente inizio dalla base  e muovo lo scovolino a zig-zag per tutta la lunghezza delle ciglia.
Un discorso a parte va fatto per il mascara Dior: come vi ho detto, sulla confezione sono riportate le istruzioni. La posizione che deve avere il mascara è con la parte curva in basso e la convità rivolta verso l'alto, così:


Come suggerito in video da Clio, lo scovolino deve accompagnare le ciglia per tutta la loro lunghezza, senza fare zig-zag. In questo modo, da davvero il meglio di sè.

Il mio parere: probabilmente dalle foto non è così evidente, ma dal vivo la differenza si nota. Per quanto riguarda il mascara Clinique, non mi è piaciuto perchè con me non riesce a valorizzare le ciglia. L'effetto è molto naturale, ma secondo me tende solo a colorare, senza allungare o volumizzare. Ve lo posso consigliare nel caso in cui cercate un mascara per un makeup molto, molto naturale.

Invece per quanto riguarda il mascara Dior... lo adoro 💓! E' in assoluto il miglior mascara che io abbia mai provato. Separa le ciglia, le allunga e le volumizza. Mi piace davvero molto e infatti appena terminato il prodotto, ne ho ricomprata una seconda confezione.


Ad onor del vero, ha anche qualche difetto: il costo, necessita di molta attenzione al momento della rimozione, perchè se rimosso troppo bruscamente tende a far cadere qualche ciglia  di troppo, ed infine il fatto che si secca molto velocemente : il PAO è di 6 mesi, ed esattamente dopo 6 mesi è da buttare! Infatti quando io compro una nuova confezione, cerco di usare solo questo mascara per tutto il tempo altrimenti, visto il costo, è davvero uno spreco. Ve lo consiglio davvero perchè mantiene tutte le sue promesse.

Il costo del mascara Clinique è di circa 21.90€, mentre quello Dior costa 32.90€ (sul sito Sephora). Non poco in entrambi i casi, se anche voi però volete cedere alla tentazione di quello Dior, vi consiglio di acquistarlo quando è nella confezione regalo, perchè il prezzo è lo stesso, e almeno avrete una mini palette, che non fa mai male! Infatti, ho intenzione di farmelo regalare (o di auto-regalarmelo) per Natale, perchè la mini palette in omaggio è cambiata!

E questo è tutto! Vorrei provare tanti altri mascara, come quelli Benefit, ma anche Too Faced... scrivetemi quale è il vostro mascara preferito nei commenti! A presto!